PROFILO PROFESSIONALE

Architetto del paesaggio, Libero professionista in Milano dal 1988. La sua attività professionale è prevalentemente dedicata a studi, piani e progetti del paesaggio e dell’ambiente alle diverse scale.

Esperta in analisi territoriali e ambientali, metodologie quali-quantitative per la valutazione del paesaggio, valutazione ambientale strategica e d’impatto, pianificazione e progettazione del paesaggio, recuperi ambientali.

Consulente di numerose Amministrazioni pubbliche per l’elaborazione di numerosi Piani Provinciali e Regionali. In particolare ha curato l’elaborazione di numerosi PTCP, tra cui quelli delle province di Terni, Milano, Varese, Treviso, Lodi, Genova, Lecco e Brescia. È consulente per la RER Lombardia e responsabili scientifico per il Piano territoriale Regionale e la revisione del Piano Paesaggistico Regionale della Liguria.

Responsabile Scientifico del Gruppo dei Contratti di fiume del sottobacino Lambro-Olona e consulente per la stesura dei progetti strategici dei sottobacini dei torrenti Seveso e Lura.

È responsabile inoltre di numerose valutazioni ambientali (VIA e studi vari) e VAS di piani regionali, provinciali, di PGT e AdP, e autrice di numerosi progetti di riqualificazione paesistico- ambientale.

Autrice di numerosi progetti di riqualificazione di Paesaggi urbani, rurali e naturali.

Ha maturato specifiche competenze nella Valutazione, Pianificazione e Progettazione del Paesaggio e dell’Ambientale con attività di ricerca relative  a tali tematiche e come docente presso le Università di Genova, Urbino e Politecnico di Milano, e in quanto membro attivo di Associazioni scientifiche e Professionali quali la Soc. italiana di Ecologia del Paesaggio e l’Ass. Analisti Ambientali per la quale ha fatto parte del gruppo di lavoro V.A.S. Inoltre nelle esperienze di Pianificazione a diverse scale ha, da sempre, inserito le metodologie di valutazione come supporto alle scelte pianificatorie.

Dal 1999 al 2005 è stata membro della Commissione scientifica di controllo della Regione Lombardia, per l’attuazione dei Piani Valtellina Idrogeologico e Socioeconomico, esperto nella materia di Scienze Ambientali.

Dal 2001 al 2004 è stata “Delegate member” at the COST Action C10 “Outskirts of european cities”, European Commission, Directorate B: European Research Area: structural aspects.  Chair: Geneviève Dubois-Tane (Paris).

Dal 2003 al 2006 è stata responsabile scientifico e coordinatrice del gruppo di lavoro della Regione Liguria "Reti ecologiche e sistema del verde" in attuazione del Piano Territoriale Regionale.

Nel 2006-2011 è Vice Presidente della Commissione per il paesaggio della Provincia di Milano e nel 2014 - 2015 della Città Metropolitana di Milano.

Dal 2007 è consulente di Regione Lombardia per varie attività legate agli aspetti del paesaggio e dell’ambiente.

Dal 2008 al 2016 è consulente di ERSAF – Ente Regionale per i servizi all’Agricoltura e alle Foreste - per la ricerca Contratti di fiume dei bacini Lambro e Olona. Responsabile per “individuazione di metodologie innovative di valorizzazione territoriale applicate alle aree fluviali, dei bacini dell’Olona, del Seveso e del Lambro e della valutazione dei progetti di riqualificazione fluviale nell’ambito della realizzazione degli obiettivi di risanamento dei sottobacini fluviali.

Dal 2009 al 2011 è stata “consulente esperto” a supporto del gdl della Provincia di Genova per il progetto europeo GRaBS (“Green and Blue Space Adaptation for Urban Areas and Eco Towns).

Nel 2010, ha coordinato il Gruppo di lavoro “Ambiente, Paesaggio e Infrastrutture” per ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale del Ministero dell’Ambiente) per la redazione delle linee guida sull’inserimento paesistico-ambientale delle infrastrutture.

Nel 2012-15 è progettista della Via d’acqua di Expo’ 2015

Nel 2014 ha collaborato come External Tutor del progetto dell’ASP (Alta Scuola Politecnica) al progetto smarT.maP Smart Sensitive City. New Mapping for XXI century citizens, sviluppo di due applicativi con le seguenti tematiche: 1) technology as a tool to gather documents, information and knowledge (Heritage/Cultural path) 2) technology as a pro-active system to implement the meaning of a territory (http://www.asp-poli.it/wp-content/uploads/2014/07/VIIICycle.pdf).

Nel 2013-2014 è consulente scientifico del Parco del Ticino all’interno del Tavolo Tecnico per la revisione del regolamento delle Autorizzazioni Paesaggistiche e dell’Abaco tipologico.

Dal  2015 è membro del Consiglio di Gestione del Parco Lombardo della Valle del Ticino.

Dal 2017 è consulente esperto per il progetto europeo LOS_DAMA! del Programma di cooperazione territoriale europea Interreg "Alpine Space per quanto riguarda lo sviluppo e l’applicazione di una nuova metodologia di pianificazione e progettazione delle Infrastrutture Verdi secondo un approccio eco-sistemico.

Membro di numerosi Comitati Scientifici tra cui, i più recenti,  “Rome 2015 Science Symposium on Climate” (conferenza preparatoria di COP 21)  -  Internationa Federation for Landscape Architecture (IFLA)  World Congress 2016, Torino – International Association for Landscape Ecology  (IALE) World Congress 2019, Milano (in preparazione).

Membro del comitato di redazione della rivista ACER.

Relatore a numerosi convegni e seminari sull’ambiente e il paesaggio in Italia e all’estero e autrice di più di 100 pubblicazioni su analisi, valutazione, pianificazione e progettazione del Paesaggio.